martedì 19 giugno 2018

Tutte le Armi di Devil May Cry


Devil May Cry è il principio del moderno concetto di Hack'n Slash. Dante e i suoi compagni hanno attraversato, seppur con qualche strafalcione, tre generazioni di console. Oggi vi presento una piccola legenda di tutte le armi utilizzate dai suoi protagonisti.

Ndr: Sotto la descrizione di ogni arma troverete una breve descrizione del devil trigger ad essa associato.



Spade


Rebellion: La principale arma di Dante. E' una delle tre spade lasciate in eredità da Sparda ai suoi figli, e compare per la prima volta in Devil May Cry 2
Rebellion serve da sigillo per i poteri demoniaci di Dante; quando Vergil trafigge Dante con essa, la guardia si apre rivelando la forma di un teschio urlante.

Vergil trafigge Dante con Rebellion sulla cima di Temen-ni gru
La vera forma di Rebellion
Veloce e potente,  può essere potenziata grazie ai Red Orbs, ed è un arma equilibrata. Le sue combo sono riprese da quelle di Force Edge e Alastor.

La "Million Stab" combo di Rebellion
Etimologia del nome Il suo nome, come tutte le armi di Dmc2, è dedicato ad una tremenda qualità e può significare "Ribellione" o "Rivolta"


Devil Trigger 
Essendo l'arma più utilizzata da Dante durante la serie, la forma demoniaca di Rebellion cambia a seconda del titolo

(Dmc2)

Presenta grosse ali da pipistrello sulle spalle, ed il suo aspetto è quello di un demone umanizzato. Gli permette di volare liberamente per gli scenari

(Dmc3)
Dalla forma un pò sgraziata.
Questo design è opera dell'illustratore Kazuma Kaneko
(Dmc4)
Molto simile a quella di Dmc2 ma senza le ali. In copenso decuplica il potere distruttivo della Stinger combo aumentando la velocità di penetrazione


Yamato: Una delle tre eredità di Sparda, utilizzata da Vergil. E' una katana con medaglietta che cambia aspetto da gioco a gioco, e a volte presenta una fascia gialla da applicare alla vita, o dei draghi sul fodero. Fungeva da sigillo per le porte del mondo dei demoni, nella città di Fortuna. Quando Mundus sconfisse Vergil nel regno demoniaco, andò persa. Fu ritrovata con la lama spezzata dall'ordine della spada, e studiata per lungo tempo dallo scenziato Agnus. Quando Nero arriva nel suo laboratorio durante Devil May Cry 4 ripara la lama, che sblocca il suo devil trigger. La spada da accesso a una grande varietà di mosse a seconda di chi la utilizza. Vergil era un abile spadaccino che utilizzava questa katana tramite lo stile Darkslayer, colpendo velocemente il nemico con lama e manico, rinfoderando la spada.

Il Darkslayer Style di Vergil
Il ragazzo era poi in grado di scagliare un taglio nell'aria che riusciva a distruggere i nemici lontani.
Nelle mani di Dante permette di accedere al Darkslayer style, anche se in maniera limitata rispetto al fratello. Sbloccabile in Devil may Cry 1 ha le stesse combo di Force Edge, mancando dell'affondo, e la sua forma in devil trigger la trasforma in Sparda.

Il Darkslayer Style utilizzato da Dante
Etimologia del nome Yama-to (閻魔刀) può anche esser letto come "Enma-to", con il significato di "Spada infernale" o "Spada del Re degl'Inferi". Questo perchè nel folklore indiano "Yama" era il deva portatore di morte, che divenne il Re Enma dell'inferno buddista cinese.
*Grazie a Sajika San e Carmine Napolitano per la traduzione*

Yamato Sbloccabile in Devil May Cry 1
Devil Trigger
(Vergil)
Il devil trigger fornito da Yamato a Vergil è molto simile a quello del giovane Dante. Il manico della Katana si fonde col braccio sinistro del ragazzo, permettendogli di sfoderare la spada ancor più velocemente. la velocità raggiunta da questa forma è senza pari, simile al teletrasporto.
La grande abilità di Vergil con Yamato

(Nero)
Il giovane acquisisce un aura azzurra e viene sormontato da uno spirito, i suoi colpi con la Red Queen hanno il doppio della portata
Assorbendo la katana nel devil bringer, Nero triplica la sua forza




Force Edge: La forma sopita di Sparda, la lama del leggendario cavaliere nero. Somiglia ad una grossa spada medioevale con dei teschi al limitare dell'elsa. La sua forza distruttiva cambia dal personaggio che la impugna; brandita da Dante su Mallet Island, non da accesso a nessuna forma di Devil Trigger e le sue sono combo base. Nelle mani di Arkham si rivela pressochè inutile, e lo trasforma in un mostro. Vergil invece la maneggia con naturalezza, alternandola a Yamato e menando stoccate fulminee.

Vergil usa Force Edge
Viene sepolta nel regno demoniaco da Sparda stesso, che vi rinchiude dentro i suoi poteri demoniaci.

Sparda: La vera forma di Force Edge, ottenuta unendo assieme gli amuleti dei due gemelli. Questa spada porta il nome del suo utilizzatore. Ha molte forme e può attaccare in diversi modi.
Dante la usa nel primo titolo, senza poter accedere alla sua vera forza. Nello scontro con Mundus però la spada permette al ragazzo di assumere la forma demoniaca di suo padre e di volare, sparando fulmini e draghi di energia tramite il consumo del devil trigger. Quando Dante consegna a Trish quest'arma, la ragazza impara ad usarla immediatamente, alternando gli attacchi all'arma bianca ai suoi poteri elettrici.

Trish usa Sparda

Trish può scagliarla in aria tenendo sospeso il nemico mentre gli spara, mutarla in falce per colpire i nemici lontani etc etc.

L'arma è gigantesca e dalla forma organica e presenta una vistosa sfera rossa luminescente sul lato della lama. E' probabile si tratti degli amuleti che si erano uniti per dare forma alla spada.

Devil Trigger
La forma demoniaca di Sparda è quella tipica di un diavolo occidentale, con tanto di corna e denti aguzzi, Il suo corpo è quello di un insetto dal carapace molto duro.
Sparda come skin di Devil May Cry 4



Alastor: Spada con la guardia a forma di drago alato. Trovata da Dante su Mallet Island, ha il potere elementale delle saette e rende il suo padrone velocissimo in battaglia.  Dante la abbandonerà in seguito alla sconfitta di Mundus

La Million Stab combo di Alastor

Etimologia del nome
Alastore era un nome comune nell'antichità con significato di "indimenticabile". In alcuni miti era anche uno dei nomi di Zeus padre.

Devil Trigger

Il devil trigger di Alastor è quello di un demone alato dalla pelle grigio perla. Similmente a Nevan, Dante sarà capace di scagliare scariche elettriche in aria e di vorticare contro il nemico ad alta velocità.

Dante vola grazie ai poteri di Alastor


Merciless: Una delle tre spade di Devil May cry 2 si trova in una catacomba sotto Dumary Island. E' debole, ma ha una buon affondo grazie alla sua lunghezza.

Dante porta Merciless sulla schiena

Etimologia del nome
deve il suo nome ad una terribile qualità, il suo nome significa "spietato" o "crudele"

Vendetta: Trovata da Dante nei laboratori della Uroboros Corporation, è una lama studiata per somigliare alla falce del dio della morte. Ha una leva corta ma infligge il danno più pesante fra le spade presenti nel gioco.

Agni & Rudra: Scimitarre con i poteri di fuoco e vento, sono in verità le teste di due demoni a guardia di una delle porte della torre Temen-ni-gru. Sconfitti da Dante, decidono di servirlo. Fra le armi più eccezionali del gioco, colgono il nemico impreparato e lo spazzano via

Etimologia del nome Nel folclore indiano Agni è il deva del fuoco, mentre Rudra è la divinità vedica delle tempeste

Devil Trigger
La sua forma demoniaca di Agni & Rudra

Nelo nello scontro finale con Dante, sfodera la spada
Zweihander: L'enorme arma di Nelo Angelo, l'identità segreta di Vergil. E' uno spadone pesante e grezzo, che termina la lama a pinna di squalo, molto appuntita. Nelo è in grado di ricoprire la lama con la sua aura demoniaca, facendo brillare il filo di energia azzurra. Nonostante la sua mole, il cavaliere la maneggia con destrezza, e un suo fendente toglie buona parte di energia al protagonista

Nelo si prepara a colpire con Zweihander

Curiosità In Devil May Cry 3 selezionando il costume "Corrupted Vergil" nel devil trigger il figlio di Sparda si trasformerà in Nelo Angelo, e Yamato prenderà le sembianze dello spadone.

Etimologia del nome In tedesco "Zweihander" idica una spada a doppia impugnatura che prese largo uso in Europa nel rinascimento. Il nome della spada significa quindi "spadone a due mani"

Red Queen: L'arma standard consegnata ai membri dell'ordine della spada, modificata da Nero con un manubrio da motocicletta. Possiede una barra detta Exceed che si carica di tre livelli tramite il manubrio a motore e che permette di sfruttare la forza del carburante per catapultarsi sul nemico, ardendolo con le fiamme.

l'Exceed di Red Queen


Guanti

Ifrit: Trovati su Mallet Island da Dante poco prima dello scontro con Griffon. Sono una coppia di guantoni a forma di drago che emettono fuoco. Sono le armi da mischia più potenti del gioco, ma sono lente rispetto Alastor.

Etimologia del nome Ifrit era uno spirito delle fiamme (Jinn) presente nei racconti coranici

Devil Trigger
La forma di devil trigger donata da Ifrit scatena combo devastanti di calci e pugni tramite i tasti dorsali. La combo "Inferno" fa emergere dal terreno fiamme magmatiche che investono tutti i demoni vicini, e non lascia scampo alcuno


Bewoulf: Il demone Bewoulf si era battutto millenni prima con Sparda, perdendo l'uso di un occhio. Scontrandosi con Dante rimane completamente cieco, ed ha la sfortuna di attaccare Vergil, che lo decapita. Dalla sua testa fuoriescono una coppia di gambali e guanti da combattimento. Imitano lo stile di combattimento di Ifrit, usati sia da Dante che da Vergil. Quest'ultimo riesce ad imprimere maggior velocità ai suoi attacchi, con calci roteanti.
I guanti hanno il potere della luce.

Vergil indossa Bewoulf

Etimologia del Nome:
Le armi prendono il nome da un dal più antico poema anglosassone esistente. Il protagonista doveva uccidere un mostro dalle sembianze ferine

Devil Trigger
(Vergil)
Aumenta la sua potenza di attacco, combinato alla sua capacità di teletrasporto lo rende un temibile combattente
(Dante)
La sua forza cresce. Possiede combo simili a Ifrit, rompe oggetti molto duri con un solo tocco.

Gilgamesh: Trovate da Dante dopo lo scontro con Echidna, presso una delle porte demoniache. Ha spuntoni che fuoriescono dai bracciali e rotelle dentate ai gambali. Sembrano avere componenti meccaniche, ed emettono scintille negli attacchi caricati.

Dante indossa Gilgamesh
Etimologia del nome Gilgamesh era una divinità Sumera venerata 3.000 anni fa in Eurasia

Altre Armi

Cerberus:  E' la vera forma di Cerberus, il cane a tre teste del regno dei morti. Consiste in un Nunchaku a tre estremità collegate da delle catene ad un anello centrale, che permette agili combo.
Hanno il potere del ghiaccio.

Devil Trigger
Aggiunge un paio di ali a Dante, che tuttavia non servono per volare.



Nevan: La vera forma di una vampira che proteggeva uno dei piani di Temen-ni gru. Nevan è una chitarra elettrica che controlla i pipistrelli e l'energia elettrica.

Il potere di Nevan

Devil Trigger
Permette di volare e di lanciare saette come Alastor




Lucifer: Trovata da Dante presso la porta difesa dal demone Berial. Genera dal nulla chiodi di energia rossa.

Dante indossa Lucifer


Armi da Fuoco

Ebony & Ivory: Pistole calibro 45 modificate da Dante in persona. Riescono a tenere il nemico sospeso in aria sparandogli.

Curiosità Il nome Ebony and Ivory è un omaggio ad una canzone cantata negli anni 80 da Paul McCartney e Stevie Wonder

Luce & Ombra: Erano le pistole di Sparda, donate da Dante a Trish. Hanno lo stesso utilizzo di Ebony & Ivory. Basate sulla Colt M11A1

Shotgun: Arma presente in tutti i capitoli; consiste in un fucile a canne mozze. Più lento di Ebony ed Ivory, ma più potente.

Blue Rose: Revolver di Nero, hanno minore rateo di fuoco rispetto le altre pistole, ma possono essere potenziate tramite il suo devil trigger, scagliando shuriken di energia.

Innescando il devil trigger Nero incrementa i danni di Blue Rose


Mitragliette: Usate da Dante in Dmc2 hanno un alto rateo di fuoco, ma un danno ridotto rispetto alle pistole. Sono basate sul modello Heckler & Koch MP5ks

Spiral: Un fucile anticarro ispirato al Lathi L-39 finlandese. Lento ma molto potente.


Lanciagranate: Usato nel primo capitolo e basato sul design del modello TL-8
Arma lenta ma potentissima.

Lanciamissili:  Il lanciamissili è la bocca da fuoco più potente di Devil May Cry 2 ma anche la più lenta. E' ispirato al modello FIM-92 Stinger.

Kalina Ann: E' il lanciarazzi che porta il nome della madre di Lady. Ha una baionetta sulla canna e una batteria di piccoli missili sul dorso.
Lady usa Kalina Ann




Nigthmare -β: Arma da fuoco del mondo demoniaco che spara proiettili di energia che rimbalzano sui muri, consumando il devil trigger.

Artemis: Ha lo stesso potere di Nightmare, ma può lanciare assieme più frecce di luce.

Il potere di Artemis

Nightmare γ: Arma bonus usata da Trish in Devil May Cry 2
E' più grande della normale Nightmare ed ha un colore bianco
Trish indossa Nightmare γ


Pandora: Valigetta che più assumere 666 forme differenti. Nel gioco ne vengono mostrate solo alcune


Alcune forme di Pandora

-Nero-

2 commenti:

  1. Anche in questo caso ti dico solo: ottimo lavoro.
    Non gioco, non mi piace nemmeno questo titolo, mi è sempre sembrata una cosa per emo XD
    Bellissima la Red Queen con il manubrio della moto, molto meno interessanti pistole e mitraglie...

    Moz-

    RispondiElimina